Sesso: occhio ai cibi che uccidono la passione

Gli italiani si confermano un popolo particolarmente attento ai temi del sesso. Così come sono in aumento le donne che vogliono vedersi con un seno più grande, allo stesso modo sono sempre più gli uomini che si rivolgono ai nuovi metodi per l’allungamento del pene, spiegati con dovizia di particolari su Vivo di sesso. Eppure, non sempre le dimensioni sono così importanti per aumentare la passione. Molti non lo sanno, oppure lo sanno ma non ne danno la giusta importanza, eppure l’alimentazione gioca un ruolo importantissimo nel sesso. Ci sono infatti cibi che fungono da afrodisiaci, aumentano la tentazione, stuzzicano il sesso, ma ce ne sono altrettanti che rappresentano un freno, inibiscono la passione.

Insomma, ci sono delle pietanze che è meglio non consumare prima di u incontro sotto le lenzuola. Spesso, prima del sesso c’è l’immancabile cena galante, ma se si sbagliano le portate, il dopo può tramutarsi in un disastro. Secondo quanto sostengono gli esperti, infatti, prima del sesso bisognerebbe cenare in maniera leggera, oppure consumare un pasto frugale, per certi versi solamente simbolico. Un po’ come avviene per gli sportivi prima di una partita o di un allenamento. Avere uno stomaco appesantito, infatti, influisce negativamente sull’energia a disposizione, sulla prestazione e di conseguenza sul risultato dell’amplesso, che diventa indubbiamente meno appagante.

Come e cosa mangiare prima del sesso

Se proprio al pasto prima del sesso non si intende rinunciare, è possibile comunque mangiare evitando quelle pietanze che potrebbero appesantire il fisico, rallentare la digestione e limitare l’esito della prestazione. Tra questi piatti, c’è da evitare la carne rossa, che richiede una digestione lunga e complessa e che provoca di conseguenza anche sonnolenza. La stessa cosa vale per i formaggi, i fagioli, il tofu e tutte quegli altri cibi che possono favorire la produzione di gas che sotto le lenzuola sarebbero tutt’altro che romantici. Da evitare anche menta e liquirizia, che sono responsabili dell’abbassamento dei livelli di testosterone nel sangue, mentre le patatine e i cibi fritti in genere hanno un alto apporto calorico e al contempo richiedono una digestione faticosa.

Caramelle gommose e bevande gassate sono altrettanto da evitare prima dei fare sesso. Le prime sono ricche di fruttosio e possono anche irritare l’intestino; le bibite gassate rendono tutto più difficile per via del gonfiore di stomaco di cui sono portatrici. Allo stesso modo, meglio ridurre al minimo il consumo di alcolici, che possono ridurre l’eccitazione e la capacità di raggiungere l’erezione. Fa eccezione la birra, che secondo il libro “The Married Sex Solution: A Realistic Guide to Saving Your Sex Life” della sessuologa e terapista di coppia Kat Van Kirk, la bevanda è in grado di migliorare le prestazioni sotto le lenzuola. A supportare questa tesi c’è anche uno studio pubblicato sullo European Journal of Epidemiology, secondo il quale chi beve una pinta al giorno ha il 31% di possibilità in meno di essere colpito da infarto o ictus e inoltre ha più possibilità di avere successo a letto.

Leave a Reply