Tradire.net mi ha cambiato la vita – Esperienza raccontata da Filippo

Quando un sito ti cambia la vita, a me è successo. Mi chiamo Filippo ed ero un infelice marito, ormai abituato alla presenza di una donna che a malapena vedevo nel letto al mio fianco, ma non sto a tediarvi con il mio passato, vi racconto invece come la mia esistenza è migliorata grazie a Tradire.net.

Tradire.net e la mia prima esperienza extraconiugale

Una vita presa tra carriera e casa, dove ormai non avevo stimoli, volevo trasgredire in qualche modo ma non avevo idea di come poter ritagliare del tempo per me. Un giorno un mio collega mi aveva raccontato che era andato sul sito Tradire.net ed era in contatto con una ragazza da qualche tempo e che si sarebbero a breve incontrati. Per curiosità una sera, che come al solito mia moglie già dormiva, ho provato ad iscrivermi e a guardare i profili delle altre donne, mi sono imbattuto in quello di Doris, una quarantenne che era stanca di un marito attaccato alla sua carriera e poco a lei.

Ci siamo scritti per due ore scherzando anche sul fatto che entrambi avevamo i rispettivi partner a fianco nel letto. A fine chat ci siamo anche scambiati i numeri e promessi di sentirci a breve. La mattina ci siamo dati il buongiorno ed abbiamo anche sentito la nostra voce. Abbiamo poi parlato per mezz’ora ed ho anche trovato il coraggio di chiederle di vederci. Essendo di due paesi molto vicini ci siamo accordati per la sera stessa, tanto entrambi i nostri partner erano occupati in altre attività e non si sarebbero neanche accorti dei nostri ritardi.

Ci siamo trovati in un bar, abbiamo parlato, riso e scherzato, davvero non mi sentivo così bene con una donna da tanto tempo. Era quasi tutto come l’emozione di un primo appuntamento con una fidanzata, ma parlando ridendo e scherzando ci siamo poi trovati davanti ad un motel, lei mi ha baciato e mi ha sussurrato che aveva bisogno di sentirsi donna. Abbiamo passato tre ore in quel motel, dove abbiamo fatto sesso, ma in modo dolce, quasi cercando di darci solamente le giuste e reciproche attenzioni. Tutto quello che da tempo mancava nella mia relazione l’avevo quella sera, non ho pensato a mia moglie, a quello che c’era a casa e mi sono davvero divertito.

Non sempre tradire porta alla rottura di un rapporto

Tornando verso casa ho pensato alla serata, abbiamo deciso di risentirci, ma non credo di rivederla.
Quando mi sono messo in macchina ho subito iniziato a riflettere sulle sue parole, mi raccontava di come si sentiva sola e che col tempo è diventata fredda solo perché per il suo uomo non era mai all’altezza delle situazioni.
Ogni metro di strada verso casa è stato per me un modo per riflettere che forse ero anche io troppo distratto e mia moglie non si dava più a me anche per quello. Arrivato a casa mi sono avvicinato alla mia donna è le ho detto che la trovavo molto bella, è stata zitta ma ha sorriso.

Dalla mattina dopo ho voluto parlarle e, chiedendole scusa per le mie mancanze le ho domandato se potevamo tornare ai primi tempi della nostra relazione, dove ogni minuto era scintilla, lei non mi ha risposto, ma mi ha preso la mano, mi ha portato in camera e siamo stati tutta la mattina a fare sesso proprio come quando eravamo fidanzati.

Dopo un anno il nostro matrimonio procede a vele spiegate, siamo felici e facciamo sesso quasi tutte le sere, parliamo molto e ogni tanto sento ancora la mia cara amica Doris e le racconto sempre che le devo molto, mi ha inconsciamente salvato il matrimonio, insieme al sito Tradire.net.
Doris ha lasciato il marito ed ora frequenta un ragazzo che ha sempre conosciuto sul sito e sono molto felici insieme.

Leave a Reply